Le richieste di emendamento alla Proposta di Nuovo Regolamento Europeo alla vendita di sementi di RSR, IFOAM, ECVC, Arche Noah

Dic 9, 2013 | agrobiodiversità, ECLLD, legislazione sementiera, Seminare il cambiamento | 0 commenti

Dal gruppo legislazione RSR che si sta occupando dell’iter del nuovo Regolamento Europeo

 Nel silenzioso dibattito pubblico italiano si avvicina la scadenza per la presentazione di emendamenti del Parlamento Europeo alla proposta di nuovo Regolamento Europeo sulla commercializzazione del materiale vegetale da riproduzione avanzata dalla Commissione Europea il 6 maggio 2013.

Dal gruppo legislazione RSR che si sta occupando dell’iter del nuovo Regolamento Europeo

 Nel silenzioso dibattito pubblico italiano si avvicina la scadenza per la presentazione di emendamenti del Parlamento Europeo alla proposta di nuovo Regolamento Europeo sulla commercializzazione del materiale vegetale da riproduzione avanzata dalla Commissione Europea il 6 maggio 2013.

Il testo di RE proposto dalla Commissione è stato già in parte emendato negli ultimi giorni – vai alla notizia – anche tenendo conto delle indicazioni fornite dalla RSR con la sua posizione condivisa con i soci.
Gli emendamenti hanno però peggiorato il testo in alcune parti e la RSR crede che sia ancora possibile migliorarlo in base alla propria posizione.
La scadenza per la presentazione degli emendamenti della DG agricoltura, originariamente fissata per il 4 dicembre, è stata prorogata all’11 c. m. La RSR è in contatto con tale gruppo per portare avanti la propria posizione. Inoltre un deputato europeo del Gruppo Ambiente ha contattato RSR per collaborare nella presentazione di emendamenti. La scadenza per gli emendamenti della DG Ambiente è fissata il 10 dicembre.
Con l’intento di rompere il silenzio della discussione pubblica sul tema la RSR, appoggiata da altre associazioni, ha chiesto con una lettera al Ministero dell’Agricoltura – MiPAAF un incontro urgente con lo staff dello stesso Ministero che sta seguendo la questione. Una delegazione è stata convocata presso il Ministero il 10 dicembre.
La delegazione cercherà di capire quale posizione sta portando avanti il MiPAAF nel negoziato e spingere perchè l’Italia partecipi alla sperimentazione europea sulla vendita delle sementi delle popolazioni – materiale eterogeneo nella proposta di regolamento.

A Livello europeo altre organizzazioni stanno avanzando proposte di emendamento sulle quali la RSR sta collaborando sui punti in comune. IFOAM, per le organizzazioni del biologico ha preparato una lista di emendamenti. Lo stesso sta facendo EC-Via Campesina. L’associazione Arche Noah, infine, sta mettendo a disposizione il proprio staff di Bruxelles per la richiesta di emendamenti comuni tra le differenti organizzazioni europee.
Ci preme qui sottolineare il lavoro che RSR, insieme con gli altri membri del Coordinamento Europeo Liberiamo la Diversità! ha condotto dal 2005 nella costruzione di sinergie, incontri, collaborazioni che oggi permettono la costruzione di azioni comuni anche persistendo differenze di posizioni, priorità e obiettivi tra organizzazioni e network europei – Ultimo documento comune: La dichiarazione di Vienna.

A brevissimo nuovi aggiornamenti

Staff RSR

ArticoliSeminare il cambiamento

Il ritorno del Riso in Sicilia

Ragione e sentimento possono arrivare dove l’agrofinanza neppure immagina: in Sicilia da circa 5 anni c’è chi ha pensato di reintrodurre la coltivazione del riso. Dopo alcuni tentativi, anche di successo, nell’entroterra ennese, il ritorno del riso in grande stile...

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla Newsletter RSR e ricevi solo notizie e articoli su Agrobiodiversità, inviti ad eventi, iniziative dei nostri Soci.

Send this to a friend