Parole di terra di Pierre Rabhi

Lug 1, 2014 | Libri | 0 commenti

Pierre RABHI

 PAROLE DI TERRA

Dal saccheggio della terra

 

Al ritorno della comunità

 Un antropologo ritorna in Africa, dove ha completato i suoi studi e dove ritrova il vecchio Tyemoro e il piccolo Ninù che gli raccontano cosa è successo nel villaggio dopo l’introduzione delle sementi e dei metodi dell’agricoltura industrializzata. Attraverso Tyemoro, il protagonista, si esprimono la sofferenza e l’abbandono dei quali sono vittime i popoli nativi del sud del Mondo, sottomessi a una logica disastrosa fondata sullo sfruttamento intensivo della terra. Il libro parla di una ‘iniziazione africana’ ma il suo messaggio di valore universale apre gli occhi e risveglia le coscienze sull’inscindibile legame che ci unisce alla terra e, attraverso essa, al destino del mondo.

Pierre RABHI

 PAROLE DI TERRA

Dal saccheggio della terra

 

Al ritorno della comunità

giugno 2014

 

formato: 11,3 x 18   pagine 224 

prezzo 12 euro

 ISBN: 978-88-98187-15-7

 

UNO STRAORDINARIO ATTO DI DENUNCIA

 

UNO STRAORDINARIO MESSAGGIO DI SPERANZA

 

Il libro può essere richiesto a

 

ordini@pentagora.it / 019.811800

 

 

Un antropologo ritorna in Africa, dove ha completato i suoi studi e dove ritrova il vecchio Tyemoro e il piccolo Ninù che gli raccontano cosa è successo nel villaggio dopo l’introduzione delle sementi e dei metodi dell’agricoltura industrializzata. Attraverso Tyemoro, il protagonista, si esprimono la sofferenza e l’abbandono dei quali sono vittime i popoli nativi del sud del Mondo, sottomessi a una logica disastrosa fondata sullo sfruttamento intensivo della terra. Il libro parla di una ‘iniziazione africana’ ma il suo messaggio di valore universale apre gli occhi e risveglia le coscienze sull’inscindibile legame che ci unisce alla terra e, attraverso essa, al destino del mondo.

 

Rabhi – osserva Yehudi Munuhin in una nota in margine al libro – ci chiama a un atto di riconciliazione urgente, sia reale sia simbolica, tanto essenziale nella sostanza pratica quanto profondamente religiosa. La riconciliazione con la nostra madre terra è persino più urgente della riconciliazione tra gli uomini, poiché la nostra vita dipende dalla nostra terra. Nessuna vita sopravvive su di una terra morta. Sotto la forma del racconto, Rabhi presenta la triste storia dell’arroganza umana che, volendo dominare la vita, la distrugge; volendo dominare le specie, le annienta; volendo dominare la terra, la mutila, la tortura, la dissacra.

 

Pierre RABHI (Kenadsa, Algeria,1949).

 

Contadino, scrittore e filosofo francese. Pioniere dell’agroecologia, della decrescita ed esperto contro la desertificazione di prestigio internazionale. Fondatore del movimento Colibris.

Libri

Presi per la gola

Perché quasi tutto quello che ci hanno detto sul cibo è sbagliato di Tim Spector Come districarsi nella giungla delle etichette alimentari e dei messaggi veicolati ai consumatori? Come capire gli effetti sulla salute del cibo? Il libro uscito nel 2020 da Bollati...

Libri

La Coldiretti e la Storia d’Italia

Rappresentanza e partecipazione dal dopoguerra agli anni ottanta di Emanuele Bernardi Donzelli Editore, € 28 La Coldiretti è ancora oggi largamente rappresentativa del mondo agricolo italiano ma la sua storia, iniziata nel 1944 e intrecciata inestricabilmente alle...

Libri

Semi ritrovati, viaggio alla scoperta della biodiversità agricola

Foto in copertina Furrow / Seed Engraving Project, Sergey Jivetin www.seedengraving.com di Marco Boscolo, Elisabetta Tola Ed. Codice, Torino 2020 € 16 All'inizio del Novecento, il genetista russo Nikolaj Vavilov girò mezzo mondo e studiò metodi per produrre nuove...

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla Newsletter RSR e ricevi solo notizie e articoli su Agrobiodiversità, inviti ad eventi, iniziative dei nostri Soci.

Send this to a friend