Ortive: la nuova direttiva europea sulle varietà da conservazione

Nov 27, 2009 | agrobiodiversità, legislazione sementiera, Seminare il cambiamento | 0 commenti

Il 26 novembre l’UE ha emanato la nuova direttiva europea (dir UE 145/2009) sulle varietà da conservazione di specie ortive che “”prevede talune deroghe per l’ammissione di ecotipi e varietà vegetali tradizionalmente coltivati in particolari località e regioni e minacciati dall’erosione genetica, nonché di varietà vegetali prive di valore intrinseco per la produzione vegetale a fini commerciali ma sviluppate per la coltivazione in condizioni particolari e per la commercializzazione di sementi di tali ecotipi e varietà”

Il 26 novembre l’UE ha emanato la nuova direttiva europea (dir UE 145/2009) sulle varietà da conservazione di specie ortive che “”prevede talune deroghe per l’ammissione di ecotipi e varietà vegetali tradizionalmente coltivati in particolari località e regioni e minacciati dall’erosione genetica, nonché di varietà vegetali prive di valore intrinseco per la produzione vegetale a fini commerciali ma sviluppate per la coltivazione in condizioni particolari e per la commercializzazione di sementi di tali ecotipi e varietà”

Scarica il testo completo della direttiva

In allegato 1 e 2 sono indicate rispettivamente: “Restrizioni quantitative alla commercializzazione di sementi delle varietà da conservare” ovvero il “Numero massimo di ettari
per Stato membro per la produzione di ortaggi, per varietà da conservare”; e “Peso netto massimo per imballaggio” di semi espresso in grammi.

 

ArticoliRicerca azione

Il punto di vista del mondo del biologico

Da IFOAM Organics Europe Per migliorare le condizioni per lo sviluppo di varietà adatte al biologico, sono cruciali una maggiore flessibilità e dei criteri adeguati per la registrazione delle varietà biologiche. I risultati della sperimentazione temporanea sulle...

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla Newsletter RSR e ricevi solo notizie e articoli su Agrobiodiversità, inviti ad eventi, iniziative dei nostri Soci.

Send this to a friend