CERERE, un progetto europeo sulla formazione di reti tematiche

Ago 1, 2016 | Coltiviamo la diversità!, ECLLD, innovazione, Ricerca azione, ricerca partecipata, Seminare il cambiamento | 0 commenti

CERERE – Rinascimento dei cereali in Europa: incorporare la diversità nei sistemi alimentari da agricoltura biologica e a basso input

Grazie alla creazione di una solida rete multi-attore tra le comunità di pratica ed i ricercatori, il progetto CERERE si propone di convalidare, condividere e presentare le migliori pratiche esistenti sull’agrobiodiversità dei cereali e sulla qualità degli alimenti integrandole con i risultati della ricerca.

CERERE – Rinascimento dei cereali in Europa: incorporare la diversità nei sistemi alimentari da agricoltura biologica e a basso input

Grazie alla creazione di una solida rete multi-attore tra le comunità di pratica ed i ricercatori, il progetto CERERE si propone di convalidare, condividere e presentare le migliori pratiche esistenti sull’agrobiodiversità dei cereali e sulla qualità degli alimenti integrandole con i risultati della ricerca.

CERERE affronterà le necessità più urgenti nella coltivazione dei cereali in biologico e a basso input: rotazioni, fertilità del suolo, competitività con le infestanti, protezione fitosanitaria delle colture, disponibilità di varietà adattate, tecniche di lavorazione con lo scopo di (i) migliorare lo sviluppo economico e la sostenibilità sociale ed ambientale del settore agricolo, (ii) rafforzare i legami tra gli attori della filiera rendendo il settore più competitivo (ad esempio, la produzione di prodotti di alta qualità).

 

Sono partner del progetto le reti sulla biodiversità agricola (Rete Semi Rurali, Réseau Semences Paysannes, Red Andaluza de Semillas, SEGES), 4 università europee (Reading/UK, Firenze/IT, Helsinki/FI, Debrecen/HU), 3 istituti di ricerca (INRA, ITAB, ORC, TEAGASC) e Formicablu per la comunicazione scientifica.

 

Il progetto durerà 3 anni e tra le attività vi sarà l’organizzazione di due forum europei Let’s Liberate Diversity! e di incontri nazionali sulla formula di Coltiviamo La diversità! quale occasione di incontro tra agricoltori, panettieri, fornai, mugnai, ricercatori e consumatori delle nuove filiere cerealicole europee. Il progetto avrà inoltre tra i suoi obiettivi il supporto alla formazione di Gruppi Operativi.

Cclicca sul logo della rete che vedi nel video, ISCRIVITI al canale

ArticoliSeminare il cambiamento

Cambiamo agricoltura!

Il contributo della società civile sulla riforma della PAC di Federica Luoni - Resp. Agricoltura Lipu, Coalizione Cambiamo Agricoltura Dal 2017 un gruppo di 80 associazioni Italiane, unite ai coordinamenti Europei si batte per dare un futuro diverso all’Agricoltura...

ArticoliSeminare il cambiamento

Il green-washing della PAC italiana

di Franco Ferroni - Responsabile Agricoltura WWF Italia, Coalizione Cambiamo Agricoltura Il Piano Strategico Nazionale della PAC post 2022 inviato dall’Italia alla Commissione Europea delude le aspettative di chi chiede una vera transizione ecologica della nostra...

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla Newsletter RSR e ricevi solo notizie e articoli su Agrobiodiversità, inviti ad eventi, iniziative dei nostri Soci.

20-21-22 Maggio 2022Scandicci (FI)

Rete Semi Rurali ETS vi invita a partecipare a una 3 giorni dedicata al tema della Biodiversità dal campo alla tavola

Send this to a friend