Progetti multi-attore per la ricerca e l’innovazione

Dic 5, 2017 | innovazione, Ricerca azione, ricerca partecipata | 0 commenti

“Progetti multi-attore per la ricerca e l’innovazione in agricoltura: un’opportunità di dialogo”

MILANO, 11 dicembre 2017

Via Copernico, 38

Il Partenariato Europeo per l’Innovazione in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura (PEI AGRI) promuove l’innovazione in agricoltura, favorendo la collaborazione tra ricercatori, imprenditori agricoli, aziende alimentari, imprese rurali, consulenti e altri soggetti coinvolti nel settore agro-alimentare.

La politica della ricerca – attraverso il programma quadro Orizzonte 2020 – e la politica di sviluppo rurale – attraverso i Programmi di sviluppo rurale (PSR) – sono le principali fonti di finanziamento messe a disposizione dall’UE per il raggiungimento degli obiettivi del PEI AGRI. Orizzonte 2020 promuove l’attuazione di progetti multi-attore e network tematici, mentre i PSR la formazione dei Gruppi Operativi (GO) e l’attuazione dei loro progetti.
Questi strumenti utilizzano un approccio comune basato sul modello di innovazione interattiva, ovvero la collaborazione tra attori diversi che assicuri l’utilizzo complementare di molteplici tipologie di conoscenza. Questo concorre alla creazione e alla diffusione di soluzioni innovative direttamente utilizzabili in azienda.
Obiettivo principale del workshop “Progetti multi-attore per la ricerca e l’innovazione in agricoltura: un’opportunità di dialogo” è dare evidenza ai primi risultati di alcuni progetti di ricerca, al fine di identificare possibili opportunità per la costituzione di futuri GO e favorirne il trasferimento nella pratica aziendale.
Questa opportunità di dialogo può inoltre stimolare la partecipazione dei GO a progetti multi-attore e a network tematici.
L’evento si rivolge principalmente a: Autorità di gestione regionali, imprese, organizzazioni professionali agricole, consulenti, cooperative, Università e Istituti di ricerca ed altri soggetti collegati al settore agro-alimentare.

MILANO, 11 dicembre 2017

Via Copernico, 38 (angolo Via Lunigiana).

ArticoliRicerca azione

Il punto di vista dei contadini

Dal Coordinamento Europeo La Via Campesina Dobbiamo trovare una risposta alle sfide attuali delineate nelle strategie Farm to Fork e Biodiversità. Queste sfide includono l'adattamento ai cambiamenti climatici, l'emancipazione dalla dipendenza da fertilizzanti...

ArticoliRicerca azione

Il punto di vista del mondo del biologico

Da IFOAM Organics Europe Per migliorare le condizioni per lo sviluppo di varietà adatte al biologico, sono cruciali una maggiore flessibilità e dei criteri adeguati per la registrazione delle varietà biologiche. I risultati della sperimentazione temporanea sulle...

ArticoliRicerca azione

Il punto di vista dei Seed Savers

Arche Noah: una nuova legislazione sulle sementi deve sostenere la conservazione Una nuova legislazione sulle sementi deve sostenere la conservazione, l'uso sostenibile e la gestione dinamica dell'agrobiodiversità come patrimonio socio-culturale, base della...

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla Newsletter RSR e ricevi solo notizie e articoli su Agrobiodiversità, inviti ad eventi, iniziative dei nostri Soci.

Send this to a friend