Lo scambio di semi per salvare la biodiversità agricola

Ago 20, 2010 | agrobiodiversità, Seminare il cambiamento | 0 commenti

Un articolo apparso martedi 17 agosto 2010 sul Guardian così titolava: “Le comunità lavorano per salvare le piante. Scambiandosi i semi di varietà locali le preservano dall’estinzione e combattono gli effetti dei cambiamenti climatici”.

 

In un epoca storica in cui i soldi pubblici per le banche delle sementi stanno diminuendo, continua l’articolo, l’azione delle comunità di scambio, conservazione e riproduzione delle sementi può diventare centrale in un’ottica di conservazione del materiale.

Nigel Maxted, professore all’Università di Birmingham, sostiene nell’articolo che “bisogna incoraggiare le persone a essere coinvolti nell’azione di conservazione delle sementi nelle loro comunità, e lavorare per una conservazione a livello locale!”.

ArticoliSeminare il cambiamento

Il ritorno del Riso in Sicilia

Ragione e sentimento possono arrivare dove l’agrofinanza neppure immagina: in Sicilia da circa 5 anni c’è chi ha pensato di reintrodurre la coltivazione del riso. Dopo alcuni tentativi, anche di successo, nell’entroterra ennese, il ritorno del riso in grande stile...

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla Newsletter RSR e ricevi solo notizie e articoli su Agrobiodiversità, inviti ad eventi, iniziative dei nostri Soci.

Send this to a friend