Decisione UE 2016/2050 autorizza la messa in commercio di garofano OGM

Nov 29, 2016 | agrobiodiversità, legislazione sementiera, Seminare il cambiamento | 0 commenti

Si segnala che ieri, 24 novembre 2016, è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale dell’UE la decisione di esecuzione (UE) 2016/2050 riguardante l’immissione in commercio di un garofano geneticamente modificato (Dianthus caryophyllus L., linea SHD-27531-4).

 La presente decisione ha come destinatario il Regno dei Paesi Bassi e l’autorizzazione ha una validità di 10 anni a decorrere dalla data di rilascio.

 

 In conformità all’articolo 3 della presente decisione di esecuzione, l’immissione in commercio del garofano geneticamente modificato è soggetta a determinate condizioni, tra cui il solo utilizzo per fini ornamentali ed il divieto di coltivazione.

 Si segnala che ieri, 24 novembre 2016, è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale dell’UE la decisione di esecuzione (UE) 2016/2050 riguardante l’immissione in commercio di un garofano geneticamente modificato (Dianthus caryophyllus L., linea SHD-27531-4).

 La presente decisione ha come destinatario il Regno dei Paesi Bassi e l’autorizzazione ha una validità di 10 anni a decorrere dalla data di rilascio.

 

 In conformità all’articolo 3 della presente decisione di esecuzione, l’immissione in commercio del garofano geneticamente modificato è soggetta a determinate condizioni, tra cui il solo utilizzo per fini ornamentali ed il divieto di coltivazione.

 

Cordiali saluti.

 Stefano Masini

 

 

 

Task Force per un’Italia libera da OGM

 

Via XXIV maggio, 43

 

00187 Roma

 

Tel 06.4682311/398

 

Fax 06.4682214

ArticoliSeminare il cambiamento

Il ritorno del Riso in Sicilia

Ragione e sentimento possono arrivare dove l’agrofinanza neppure immagina: in Sicilia da circa 5 anni c’è chi ha pensato di reintrodurre la coltivazione del riso. Dopo alcuni tentativi, anche di successo, nell’entroterra ennese, il ritorno del riso in grande stile...

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla Newsletter RSR e ricevi solo notizie e articoli su Agrobiodiversità, inviti ad eventi, iniziative dei nostri Soci.

Send this to a friend