MIXWHEAT: convegno di chiusura progetto

MIXWHEAT: convegno di chiusura progetto

Sottomisura 76.l del PSR 2024/22

MISCUGLIO EVOLUTIVO DI FRUMENTO PER L’ADATTAMENTO Al CAMBIAMENTI CLIMATICI

SALUTI
Prof. Mario D’Amico Direttore Dipartimento Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell’Università degli Studi di Catania
Dott. Dario Cartabellotta Dirigente Generale del Dipartimento dell’Agricoltura della Regione Siciliana

INTRODUZIONE
Prof. Salvatore Luciano Cosentino Docente dell’Università degli Studi di Catania, Coordinatore del Progetto

INTERVENTI

Dott. Paolo Caruso lnnovation broker

Dott. Claudio Pozzi Rete Semi Rurali

Prof. Giorgio Testa Docente dell’Università degli Studi di Catania

Titolari delle aziende partner Esperto Molino Quaglia

CONCLUSIONI
Prof. Salvatore Ceccarelli Rete Semi Rurali

SCARICA LA LOCANDINA

 

Convegno Cereali Resilienti “Buoni come il pane”

Convegno Cereali Resilienti “Buoni come il pane”

I protagonisti del progetto evolutivo Cereali Resilienti 3.0 si raccontano:

  • intervengono Rete Semi Rurali, Università di Pisa, Università degli studi di Firenze, FIRAB, i mulini Angeli e Le Pietre e tutte le aziende che hanno lavorato con le popolazioni evolutive di grano tenero e duro da molti anni;
  • presentazione della campagna Semi di Pace con cui si intende inviare in Palestina grani di popolazione;
  • al termine delle presentazioni il convegno si sposterà al banco Cereali Resilienti del mercato presente in Piazza Resistenza per gli assaggi evolutivi dei prodotti delle aziende.

Le aziende coinvolte:

  • Azienda agricola biologica Floriddia
  • Azienda agricola Passerini
  • Azienda agricola Podere Montisi
  • Azienda agricola SUN Agricoltura
  • Azienda agricola Li Rosi
  • Azienda agricola Petacciato
Progetto Cereali Resilienti 3.0 – finanziato dalla sottomisura 16.2 del PSR della Regione Toscana 2023-2027

Workshop Cereali Resilienti e cena sociale

Workshop Cereali Resilienti e cena sociale

Filigrane – Trasparenti filiere come innovazione delle relazioni nei territori: esperienze e progetti a confronto

Prenotazione obbligatoria

FILIGRANE torna in Toscana, in questa edizione dedicata al progetto Cereali Resilienti e alla filiera che si sta costruendo intorno alle popolazioni di frumento tenero che in questi ultimi anni hanno visto una notevole espansione, sia in termini di superfici, che di agricoltori che la coltivano,  che di prodotti trasformati. L’evento rappresenterà un momento di confronto sui risultati ottenuti, mettendo insieme il Gruppo Operativo del progetto – costituito da ricercatori, animatori, agricoltori e trasformatori – e chi in questi ultimi anni si è avvicinato e interessato al tema delle popolazioni evolutive. L’incontro vedrà la partecipazione di stakeholder che interverranno da ogni parte d’Italia.

Cos’è Filigrane?

FILIGRANE è un incontro dedicato alla costruzione di nuove filiere cerealicole innovative ideato e promosso da Rete Semi Rurali nel 2014, quando sono stati chiamati a raccolta in Toscana molti dei protagonisti che in Italia stanno rinnovando le filiere dei cereali su scala locale e comunitaria. Da allora è stato riproposto come un momento di incontro, a livello nazionale o locale, che ha coinvolto molte realtà che agiscono per rinnovare il sistema della filiera cerealicola in Italia partendo da seme di varietà locali e popolazioni evolutive per facilitare e favorire la commercializzazione di un prodotto sano, preferibilmente locale e che promuova un’a equa distribuzione del valore lungo la filiera.  Si tratta di un momento di lavoro collettivo che promuove lo scambio fra i differenti attori di queste filiere: agricoltori, trasformatori, ricercatori, tecnici e cittadini che ne sostengono le attività attraverso l’acquisto.

15:00 – 19:30 Workshop Filigrane  

20:00 – 21:30 Cena sociale per i partecipanti al laboratorio (gratuita)

Le attività proseguono il 25 maggio in Piazza Resistenza con:

09:00 – 11:00 Convegno “Buoni come il pane” rsr.bio/eventi/convegno-cereali-resilienti/
11:30 – 13:00 Assaggi evolutivi “Dal seme al cibo” rsr.bio/eventi/percorsi-evolutivi/

 

Nuove filiere cerealicole, a Campodimele (LT) il 4° appuntamento

Nuove filiere cerealicole, a Campodimele (LT) il 4° appuntamento

Si tiene in provincia di Latina il quarto appuntamento del seminario dedicato alle nuove filiere dei cereali. L’evento è in programma sabato 16 marzo ed è realizzato da Arsial in collaborazione con Rete Semi Rurali.

Il quarto appuntamento del ciclo di incontri “Costruzione di filiere cerealicole per la valorizzazione dei Materiali Eterogenei Biologici (MEB) nel Lazio” è in programma a Campodimele (LT), sabato 16 marzoÈ un’iniziativa di Arsial realizzata in collaborazione con Rete Semi Rurali, che attraverso incontri territoriali intende promuovere la conoscenza e la valorizzazione dei MEB tra i produttori della nostra regione.

I MATERIALI ETEROGENEI BIOLOGICI (MEB)
materiali eterogenei biologici rappresentano una delle maggiori novità del nuovo regolamento europeo per il biologico (UE 2018/848) e un’evoluzione rispetto all’esperimento temporaneo sulle popolazioni di cereali (2014/150/UE). Sono definiti come un insieme vegetale che:

  1. presenta caratteristiche fenotipiche comuni;
  2. è caratterizzato da un elevato livello di diversità genetica e fenotipica;
  3. non è una varietà;
  4. non è una miscela di varietà;
  5. è stato prodotto in regime biologico.

Possono essere costituiti da miscele di incroci, miscele dinamiche e materiale non uniforme gestito in azienda. L’innovazione dei MEB vale per tutte le specie agrarie e ortive. La registrazione avviene tramite notifica da inviare all’ufficio Agricoltura Biologica del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e il Regolamento delegato (UE) 2021/1189 ne specifica i requisiti qualitativi e fitosanitari, di imballaggio ed etichettatura, per la tracciabilità e la manutenzione.

L’EVENTO
Costruzione delle filiere cerealicole per la valorizzazione dei MEB nel Lazio” è un evento di divulgazione tecnico-agronomica interamente dedicato al tema, affrontato sotto gli aspetti  colturali e normativi. La giornata è divisa in tre appuntamenti:

  • una visita alle coltivazioni di Grano Serena;
  • un incontro tecnico, in programma la mattina, a partire dalle 10:30 nella Sala del Comune di Campodimele (LT),  dedicato al Grano Serena, ai materiali eterogenei biologici, alle strategie di prevenzione e trattamento sulle sementi e alle opportunità per la costruzione di una filiera cerealicola biologica;
  • una degustazione di prodotti locali alle 13:00.

L’iniziativa è promossa da Arsial nell’intento di coinvolgere gli attori territoriali interessati a questa tipologia di filiere, con l’obiettivo di incentivarne lo sviluppo e diffonderne la conoscenza a livello locale.

Per info e contatti:

 

SCARICA IL PROGRAMMA