Marcia per la Terra

Marcia per la Terra

Il 18 Settembre a Firenze ministri ed espertoni internazionali si riuniranno nei loro palazzi per il G20 sull’Agricoltura.
Ma quale agricoltura? Continuano a parlare di sostenibilità e resilienza.. ma il paradigma agricolo in tutto il mondo rimane sempre lo stesso.
Questo è il nostro appello, come parte del movimento di resistenza contadina Genuino Clandestino.
Questo è il nostro invito a tuttə lə contadinə, a tuttə coloro che lottano su e per questa terra,
Questo è il nostro invito ad esserci, per non far svolgere nel silenzio e nell’indifferenza questo ennesimo, vuoto e falso incontro dei potenti sull’agricoltura.
Questo è il nostro invito alla Marcia per la Terra.

𝑨𝒊 𝒑𝒐𝒑𝒐𝒍𝒊 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒂 𝒕𝒆𝒓𝒓𝒂,
𝑨𝒍𝒍𝒆 𝒐𝒓𝒈𝒂𝒏𝒊𝒛𝒛𝒂𝒛𝒊𝒐𝒏𝒊 𝒄𝒐𝒏𝒕𝒂𝒅𝒊𝒏𝒆 𝒏𝒂𝒛𝒊𝒐𝒏𝒂𝒍𝒊 𝒆𝒅 𝒊𝒏𝒕𝒆𝒓𝒏𝒂𝒛𝒊𝒐𝒏𝒂𝒍𝒊,
𝑨 𝒕𝒖𝒕𝒕𝒆 𝒍𝒆 𝒑𝒆𝒓𝒔𝒐𝒏𝒆 𝒄𝒉𝒆 𝒍𝒐𝒕𝒕𝒂𝒏𝒐 𝒔𝒖𝒍 𝒑𝒐𝒔𝒕𝒐 𝒅𝒊 𝒍𝒂𝒗𝒐𝒓𝒐,
𝒏𝒆𝒍𝒍𝒆 𝒄𝒊𝒕𝒕à, 𝒏𝒆𝒍𝒍𝒆 𝒑𝒓𝒐𝒗𝒊𝒏𝒄𝒆, 𝒂𝒍 𝒎𝒂𝒓𝒆 𝒐 𝒊𝒏 𝒎𝒐𝒏𝒕𝒂𝒈𝒏𝒂.
𝑨𝒊 𝒎𝒐𝒗𝒊𝒎𝒆𝒏𝒕𝒊 𝒆𝒄𝒐𝒍𝒐𝒈𝒊𝒔𝒕𝒊 𝒆𝒅 𝒂 𝒕𝒖𝒕𝒕𝒊 𝒊 𝒄𝒐𝒎𝒊𝒕𝒂𝒕𝒊 𝒅𝒊 𝒍𝒐𝒕𝒕𝒂 𝒄𝒐𝒏𝒕𝒓𝒐 𝒍𝒆 𝒅𝒆𝒗𝒂𝒔𝒕𝒂𝒛𝒊𝒐𝒏𝒊 𝒂𝒎𝒃𝒊𝒆𝒏𝒕𝒂𝒍𝒊;
𝒑𝒆𝒓 𝒍’𝒂𝒄𝒒𝒖𝒂, 𝒊 𝒃𝒐𝒔𝒄𝒉𝒊, 𝒊 𝒄𝒂𝒎𝒑𝒊 𝒆 𝒍𝒆 𝒎𝒐𝒏𝒕𝒂𝒈𝒏𝒆, 𝒑𝒆𝒓 𝒊𝒍 𝒇𝒖𝒐𝒄𝒐 𝒅𝒆𝒊 𝒍𝒐𝒓𝒐 𝒄𝒖𝒐𝒓𝒊.
𝑨 𝒄𝒐𝒍𝒐𝒓𝒐 𝒄𝒉𝒆 𝒏𝒐𝒏 𝒗𝒐𝒍𝒕𝒂𝒏𝒐 𝒍𝒐 𝒔𝒈𝒖𝒂𝒓𝒅𝒐 𝒅𝒊 𝒇𝒓𝒐𝒏𝒕𝒆 𝒂𝒍𝒍𝒆 𝒊𝒏𝒈𝒊𝒖𝒔𝒕𝒊𝒛𝒊𝒆.
𝑨𝒍𝒍’ 𝑬𝒁𝑳𝑵 𝒆 𝒍𝒂 “𝒄𝒂𝒓𝒐𝒗𝒂𝒏𝒂 𝒑𝒐𝒓 𝒍𝒂 𝒗𝒊𝒅𝒂”,
𝑨 𝒕𝒖𝒕𝒕* 𝒄𝒐𝒍𝒐𝒓𝒐 𝒄𝒉𝒆 𝒔𝒐𝒈𝒏𝒂𝒏𝒐 𝒂𝒍𝒕𝒓𝒊 𝒎𝒐𝒏𝒅𝒊 𝒑𝒐𝒔𝒔𝒊𝒃𝒊𝒍𝒊.

Siamo le contadine ed i contadini del movimento Genuino Clandestino, sono molti anni che lottiamo nei territori di questo paese per l’autodeterminazione alimentare, la costruzione di comunità contadine resistenti e autogestite e per l’abbattimento definitivo di un modello di sviluppo mortifero ed oppressore conosciuto con il nome di capitalismo.
Come contadine e contadini sentiamo il grido di dolore che dai nostri campi, dai mari, dai fiumi, dalle montagne e dai suoi animali si alza fragoroso in cerca di giustizia e libertà.
Tocchiamo con le nostre mani ogni giorno gli effetti della catastrofe ecologica, guardiamo distruggere dalla follia capitalista territori vicini e lontani in nome del profitto. Osserviamo l’allontanamento e la disgregazione di intere comunità, la sottrazione sistematica di luoghi di condivisione, formazione, supporto e cura.
Oggi la nostra rabbia è tanta e profonda, è una rabbia che vuole restituire dignità a coloro a cui è stata strappata, è una Rabbia ed una lotta per l’umanità, poichè sappiamo bene che questo sistema
non può essere educato, addomesticato o riformato.
Nutriamo un profondo desiderio, collettivo e individuale, di abbattere ogni mattoncino di questo maledetto sistema, di estirpare come gramigna le disuguaglianze del nostro mondo; per seminare salvaguardia e solidarietà al posto di distruzione e competizione.
𝐍𝐨𝐧 𝐩𝐨𝐬𝐬𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐫𝐞𝐚𝐥𝐢𝐳𝐳𝐚𝐫𝐞 𝐪𝐮𝐞𝐬𝐭𝐨 𝐧𝐨𝐬𝐭𝐫𝐨 𝐬𝐨𝐠𝐧𝐨 𝐬𝐞𝐧𝐳𝐚 𝐢 𝐜𝐨𝐫𝐩𝐢, 𝐥𝐞 𝐞𝐧𝐞𝐫𝐠𝐢𝐞, 𝐢 𝐯𝐨𝐥𝐭𝐢, 𝐥𝐚 𝐝𝐢𝐠𝐧𝐢𝐭à 𝐞 𝐥𝐚 𝐝𝐞𝐭𝐞𝐫𝐦𝐢𝐧𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐢 𝐭𝐮𝐭𝐭* 𝐯𝐨𝐢.
La città di Firenze nei giorni del 17 e 18 settembre ospiterà il summit globale dell’agricoltura (G20): l’ennesima farsa internazionale che attraverso la retorica della green economy disporrà del futuro dell’agricoltura industriale, chimica, nociva e distruttrice in Europa e in tutto il Mondo.

Questa istituzione è la solita che ha firmato e poi tradito il trattato di Parigi inducendo al consumo di combustibili fossili e promuovendo un modello agricolo che riduce in schiavitù le/i
lavoratrici/tori e rende sterili ed inquinati i campi, così come il cibo che attraverso essi viene prodotto.
Grazie allo stimolo della carovana Zapatista e la “declaración por la vida” siamo intenzionat* a non chiudere gli occhi, a rispondere colpo su colpo, organizzandoci collettivamente.

𝐒𝐚𝐛𝐚𝐭𝐨 𝟏𝟖 𝐬𝐞𝐭𝐭𝐞𝐦𝐛𝐫𝐞 𝐯𝐢 𝐢𝐧𝐯𝐢𝐭𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐚 𝐦𝐚𝐫𝐜𝐢𝐚𝐫𝐞 𝐢𝐧𝐬𝐢𝐞𝐦𝐞 𝐚 𝐧𝐨𝐢
a crederci, a lottare insieme, a costruire ponti e alleanze per abbattere questo mondo e costruirne altri più veri e giusti.
Voltiamo le spalle alla città e a ciò che rappresenta, partendo da Firenze e dirigendoci verso Mondeggi.

𝐂𝐚𝐦𝐦𝐢𝐧𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐢𝐧𝐬𝐢𝐞𝐦𝐞 𝐧𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐌𝐚𝐫𝐜𝐢𝐚 𝐩𝐞𝐫 𝐥𝐚 𝐓(𝐭)𝐞𝐫𝐫𝐚 𝐞 𝐩𝐞𝐫 𝐥𝐚 𝐯𝐢𝐭𝐚, continuiamo a sognare, organizziamoci e balliamo.

𝓠𝓾𝓮 𝓻𝓮𝓽𝓲𝓮𝓶𝓫𝓵𝓮 𝓮𝓷 𝓼𝓾𝓼 𝓬𝓮𝓷𝓽𝓻𝓸𝓼 𝓵𝓪 𝓽𝓲𝓮𝓻𝓻𝓪

7 ° Compleanno Mondeggi Bene Comune

7 ° Compleanno Mondeggi Bene Comune

Quest’anno il Focus dell’evento sarà l’arrivo della carovana Zapatista in Italia e a Mondeggi. Dopo 7 anni di recupero, autogestione, agroecologia e autorganizzazione dal basso pensiamo sia arrivato il momento di dare voce e costruire insieme un fronte contadino ed ecologista capace di fare fronte alla crisi climatica ed ecologica per contrastare il modello agroindustriale.

7 ° Compleanno Mondeggi Bene Comune

PROGRAMMA

Venerdi 25 giugno:
– dalle 16.00 lavori collettivi di preparazione all’evento
– 18.00 passeggiata per la fattoria
– 20 cena
– 21.00 musica con Balkan Orchestra
– 22.00 I MATTI DELLE GIUNCAIE
– a seguire dj set Los cumbieros de la cuna

Sabato 26 giugno
– 8.00 Yoga alla colonica Rusciano
– 8.00-9.30 colazione
– dalle 10.00 alle 18.00 spazio bambini
– 10.00 passeggiata per la fattoria
– 10.30-13.00 assemblea macro area emilia-toscana
– 13.00-14.30 pranzo
– 15.00 – 19.00 workshops: autoriparazioni elettroniche/saldatura/falegnameria
– 15.00 – 17.00 assemblea “Las mujeres y las otroas”
– 17.00 – 19.00 assemblea “verso la marcia per la terra”
– 18.00 – 19.00 inaugurazione parco scultoreo
– 19.30 – 21.00 cena
– 21.30 Musica con
– Toni mannaja e dj Muffa
– ASSALTI FRONTALI + Er Tempesta
– Numa Crew

Domenica 27 giugno
– 8.00-9.30 colazione
– 10.00 passeggiata per la fattoria
– 11.00-13.00 e 14.00-16.00 Laboratorio teatro dell’oppresso
– 13.00-14.30 pranzo
– dalle 15.00 Mercato contadino a cura del coordinamento delle comunità contadine toscane
– 15.00-17.00 Presentazione opuscoli Zapatisti Kairos e Nodo Solidale
– 15.00-17.00 laboratori di circo a cura della scuola di circo Pass Pass.
– 17:30 Spettacolo per grandi e piccoli compagnia La Rue in “N’apparait pas”
– 18.30 Spettacolo “Psyco Chicken” a cura del famoso DEMENZIO
– dalle 19.30 apericena
– 19.30 musica e letture con “VIP 15”

INFORMAZIONI UTILI:
– l’evento sarà interamente all’aperto, porta la mascherina e rispetta tutti/e
– durante la tre giorni sarà allestita un’area campeggio con docce e bagni
– non portare il cane (lui non si diverte) siamo in una riserva
– tutti i pasti e le bevante provengono dalla fattoria o dai produttori dei nostri mercati contadini
– il ricavato dell’evento andrà a finanziare le attività della fattoria
– rispetta il posto e le persone

COME ARRIVARE IN VIA DI MONDEGGI N.4

BUS: da piazza san marco bus n.32 direzione Antella. scendere al capolinea. salire a piedi verso croce a balatro via di mondeggi. (Circa 2 km)

Macchina: uscire dall’autostrada a FI SUD, seguire per Ponte a Ema poi Grassina. Dopo il centro abitato SX per San Polo e poi per villa di mondeggi

DESCRIZIONE DEI TAVOLI E DEGLI SPETTACOLI

– Assemblea de “las mujeres y los otroas”
Momento di confronto fra realtá femministe e transfemministe queer, interessate alla costruzione di un tavolo tematico di genere durante il festival della “Semina”.

– Laboratorio di teatro dell’oppresso
Il tesoro nascosto: “liberare le proprie potenzialità espressive per contrastare le oppressioni che si nascondono nelle relazioni” a cura di TDO sentieri.

– Psyco Chicken” Demenzio è un personaggio eccentrico e demenziale, che ha come unico obbiettivo amare il suo pubblico regalando la sua gioiosa presenza. Ahimè ogni suo piccolo movimento è un disastro e questa è la formula del suo successo. Montate fiduciosi sulla sua catapulta e fatevi sparare negli angoli più nascosti di questo magico caleidoscopio che altro non è se non il regno delle forte emozioni. Uno spettacolo originale ed unico nel suo genere, carico di meraviglia ed ingegno

Reclaim the Fields 2019 a Mondeggi

Reclaim the Fields 2019 a Mondeggi

Siete invitati a partecipare all’incontro europeo di Reclaim the Fields 2019, che avrà luogo a Mondeggi, vicino a Firenze, tra il 5 e il 10 febbraio 2019.

Cos’è Reclaim the Fields

Reclaim the Fields è una rete internazionale composta da singoli e collettivi che si occupano di accesso alla terra, agricoltura contadina, creazione di alternative reali al capitalismo e supporto alle lotte per la difesa dei territori contro le devastazioni.

In merito all’assemblea

Le assemblee hanno luogo ogni anno in inverno. Generalmente queste assemble hanno il compito di far riunire le persone attive all’interno della costellazione di “Reclaim the Fields”, ma tutti sono benvenuti.

L’ultima assemblea europea ha avuto luogo lo scorso Febbraio 2018, nella regione Tarn, in Francia, ed é stata ospitata dal collettivo Rocalet.

Potete accedere all’ultimo bollettino RTF, contenente tutte le informazioni concernenti l’ultimo incontro a questo link:Nhttps://reclaimthefields.org/?page_id=31

Gli scopi dell’assemblea sono:

-incontrarsi e scambiare informazioni tra le stelle (i partecipanti alla rete) e i gruppi locali in merito all’ultimo anno;N-scambi e dibattiti su temi che ci riguardano in Europa e oltre(accesso alla terra, sovranità alimentare, riproduzione e scambio di semi, lotte territoriali, buone pratiche, ecc) ;

-vedere a che punto siamo con la nostra costellazione rtf europea: cosa é stato deciso l’anno scorso, con quali risultati, cosa bisogna fare per continuare, quali piani per il futuro;N-offrire supporto per il gruppo locale che ci ospita;

-divertirci e fare amicizia;NNecco un pad dove abbiamo cominciato a scrivere il programma:Nhttps://lite.framacalc.org/rtf2019AssemblySchedule.

E’ possibile aggiungere proposte direttamente alla tabella o contattandoci.

In ogni caso non dimenticate di scrivere al nostro indirizzo di posta elettronica (contactrtf@riseup.net) di modo che ci sia possibile avere più particolari e contattarvii per eventuali questioni.

Sabato 9 febbraio ci sarà un’iniziativa pubblica al CSA Next Emerson (via di bellagio 15) dalle 16 con scambio di semi, tavolo di discussione su ecologia politica, teatro contadino, cena contadina, mostre e concerti.NPer maggiori informazioni visitate il sito:Nhttps://reclaimthefields.org/

Se intendete partecipare e dormire a Mondeggi scriveteci a:

versomondeggibenecomune@inventati.org

20-21-22 Maggio 2022Scandicci (FI)

Rete Semi Rurali ETS vi invita a partecipare a una 3 giorni dedicata al tema della Biodiversità dal campo alla tavola