Home Eventi - Rete Semi Rurali Incontro Tecnico e visita guidata ai campi sperimentali TENUTA DI CESA

Luogo

La Tenuta Cesa
La Tenuta Cesa
Via Cassia, 147, Cesa, Marciano della Chiana AR

Da oltre 20 anni si occupa del collaudo e trasferimento dell’innovazionie e della ricerca applicata in campo agricolo-fostestale

Data

Mag 29 2019
Expired!

Ora

09:00 - 12:30

Incontro Tecnico e visita guidata ai campi sperimentali TENUTA DI CESA

La Regione Toscana, a partire dal giugno 2011, ha avviato un percorso che ha portato alla costituzione con Legge Regionale n. 80 del 2012 dell’Ente “Terre regionali toscane”, con l’obiettivo di riorganizzare e valorizzare il patrimonio agricolo regionale pubblico e privatoNAll’Ente “Terre regionali toscane”, che ha la propria sede legale a Firenze e sedi operative pressole Tenute di Alberese, Cesa e San Rossore, la Regione Toscana ha assegnato, tra l’altro, il compito di definire gli indirizzi operativi per la gestione ottimale dei beni del patrimonio agricolo-forestale,nonché la gestione delle aziende agricole regionali e di altre superfici assegnategli in gestione all’interno delle quali svolgere attività di ricerca applicata, sperimentazione e dimostrazione incampo agricolo e forestale. Con l’approvazione delle modifiche del regolamento della L.R. 64/2004, dal 9 aprile 2014 l’Ente”Terre regionali toscane” è subentrato alla Regione Toscana nella gestione della Banca Regionale del Germoplasma, nella gestione dei rapporti con i coltivatori custodi e con gli iscritti alla Rete diconservazione e sicurezza, in quanto beneficiario unico della Misura 10.2 del PSR 2014-2020.NCon l’iniziativa odierna si vuol far conoscere, ad operatori e tecnici del settore i risultati di alcuneattività in corso presso la Tenuta di Cesa ed in particolare :N- le strategie per il miglioramento genetico dei cereali- le opportunità offerte dal miglioramento genetico del cece per l’areale toscano;N- le prove della Rete nazionale di confronto varietale su frumento duro e tenero,- le prove condotte nell’ambito del progetto PIF, sottomisura 16.2 “Grani antichi nuove tecniche dicoltivazione”,N- le prove su germoplasma di mais e miglio per uso alimentare: gruppo operativo Varitoscan-clima,N- le attività progettuali sui frumenti teneri iscritti al Repertorio Regionale, di cui alla L.R. 64/04- alcune iniziative di valorizzazione del germoplasma toscano promosse da privati .NProgrammaNOre 9,00 Registrazione dei partecipantiNOre9,15 Apertura dei lavori ( Marco Remaschi – Assessore agricoltura Regione Toscana ) Relazioni coordina : Marco Locatelli – Direttore di Terre Regionali ToscaneN9,30 – Le popolazioni evolutive di frumento ( Stefano Benedettelli – Università di Firenze )9,45 – Marco Michahelles il suo contributo al miglioramento del frumento a 30 annidalla sua scomparsa ( Benito Giorgi – Comitato scientifico CERMIS )N10,00 – Pratiche agronomiche e risposte quali-quantitative delle vecchie varietà di frumento ( Marco Mancini – Marco Napoli – Università di Firenze )N10,15 – Nuove linee di cece tipo kabuli per la trasformazione industriale ( Paolo Casini – Università di Firenze )N10,30- Dalla conservazione alla valorizzazione di frumenti del germoplasma regionale nelleesperienze del : Mulino Cicogni – ( Siro Cicogni ) Associazione di Promozione Sociale Grani Antichi di Montespertoli ( Francesca Castioni )N11,00 – L’Aglione della Valdichiana: attività di caratterizzazione e prospettive di sviluppo ( Stefano Biagiotti – Università Telematica PEGASO )NOre11.15 Visita guidata Studio degli effetti del Biochar su produzione e qualità della granella in una provapluriennale su frumento tenero e duro ( Giacomo Certini , Marco Nocentini – Università di Firenze ) Le prove varietali nazionali di frumento tenero e di frumento duro(Luigi Fabbrini – Terre Regionali Toscane) Importanza e prospettive di miglioramento per le colture del miglio e mais perl’alimentazione umana: il gruppo operativo Varitoscan-clima ( Alessandro Calamai , Alberto Masoni – Università di Firenze )NOre12.30 Conclusione della VisitaNNPer ragioni organizzative è gradita la conferma della partecipazione Luigi Fabbrini e-mail: luigi.fabbrini@regione.toscana.itTenuta di Cesa Tel. 0575/842579 – Fax 0575-84258NAzienda di Cesa, Via Cassia 147, 52047 Cesa – Marciano della Chiana (AR)

img-5
X