Home Eventi Il Mandillo dei semi in Riviera

Il Mandillo dei semi in Riviera

Festa del libero scambio di semi autoprodottiNNL’associazione per la Salvaguardia della Vallata di Levanto, Officine Levante e il Consorzio dellaQuarantina – associazione per la terra e la cultura rurale, con il patrocinio del Comune di Levanto,organizzano sabato 2 e domenica 3 marzo il “Mandillo in Riviera”, una festa dedicata al liberoscambio di semi e marze autoprodotte. Il nome richiama il termine dialettale ligure del grandefazzoletto in cui i contadini avvolgevano il pasto e i prodotti dei campi, il mandillo dâ grupporiprodotto nella locandina.NGli scambi-semi sono diventati appuntamenti imperdibili per agricoltori e appassionati chedesiderano coltivare nei loro campi le vecchie varietà di ortaggi e cereali scomparse dai cataloghidelle ditte sementiere. Nati una ventina di anni fa per rivendicare la legittimità di una pratica anticaquanto l’agricoltura, tra novembre e marzo di ogni anno danno vita a una sorta di Giro d’Italia deisemi, coinvolgendo ormai decine di località in tutta la penisola con un seguito crescente dipartecipanti.NLa “tappa” di Levanto sarà arricchita dalla possibilità di osservare anche tre eccezionali collezionidi biodiversità agricola: i legumi del Museo delle Scienze di Trento (MUSE), le antiche varietà difrutta dell’Associazione Agricoltori Custodi di Parma e le 400 varietà di patate dal mondo delConsorzio della Quarantina.NL’ADIPA Lunigiana, inoltre, metterà a disposizione dei partecipanti allo scambio i semi di alcunetra le oltre 700 varietà di pomodori che ogni anno i soci riproducono nei loro orti.All’evento sarà coinvolto anche il locale Istituto comprensivo, dove giovedì si terrà un incontro conDaria Giorgi di Volterra (Agriturismo Collina Torre, Maissana) e Fabrizio Bottari (Consorzio dellaQuarantina) per parlare con i ragazzi di alimentazione e di patate, e per vedere in compagnia degliautori i documentari girati in America Latina da Marco De Poli e Giovanna Cossia.NDi rilievo e assolutamente da non perdere l’appuntamento del sabato, un’occasione perapprofondire tematiche di grande attualità con esperti provenienti da Piemonte, Trentino e Toscana:cereali antichi, Case delle Sementi, biodiversità di interesse agrario; e siccome alla fine neicampi ci piacerebbe anche raccogliere qualcosa, apprenderemo le moderne tecniche di protezionedei coltivi dalle aggressioni della fauna selvatica.NAl termine, il Sindaco di Levanto Ilario Agata consegnerà un meritatissimo riconoscimento aFranco Andreoni, ideatore del Giardino della Biodiversità del Bardellone, in cui sono conservatenumerose varietà locali di castagni e altre piante da frutto raccolte da Franco in tutta la val di Vara.NL’incontro sarà preceduto dal quanto mai appropriato spettacolo di narrazione di Marta MingucciLa vita lì dentro. Storie di semi, a cura di Natura Teatro e adatto a grandi e piccini.Se invece amate la pratica più della teoria e volete imparare a farvi il pane con farina di graniantichi e lievito madre, non perdete domenica pomeriggio il laboratorio a cura dell’agriturismoCollina Torre di Torza di Maissana.NGrazie ai volontari dell’ANSPI Don Casarin, al Mandillo si potrà anche pranzare con ravioli alragù, torte salate, verdure, dolce e bevande, tutto al prezzo di 20 €, ma solo prenotando al340.8186956 perché i posti sono limitati.NL’appuntamento per il fine settimana del “Mandillo in Riviera” è presso il Comune di Levanto, inpiazza Cavour 1: gli eventi sono a ingresso libero e allo scambio di quest’anno potrà partecipareanche chi fosse sprovvisto di semi… in qualche modo vogliamo dare a tutti la possibilità dicominciare!NPer maggiori informazioni: fabrizio.bottari@quarantina.it – 333.1007838;andreaedaria@gmail.com – 366.5453446 – 347.6452954NNPROGRAMMANSabato 2 marzoN16 La vita lì dentro. Storie di semispettacolo di narrazione di e con Marta Mingucci – Natura TeatroN17 Racconti di diversità: incroci, miscugli, scambiSandra Spagnolo (AIAB Piemonte) Il ritorno nei campi dei cereali antichiCostantino Bonomi e Serena Dorigotti (MUSE Trento) NDalla banca agli orti: i semi del MUSEMaurizio Lunardon (Adipa Lunigiana) Il giro del mondo in 80 pomodoriAssociazione Salvaguardia Vallata di Levanto Il recinto comprensoriale a difesa del territorioNDomenica 3 marzoN10-17 Giornata di libero scambio di semi e marze autoprodotticon esposizione della grande collezione varietale di legumi del Museo delle Scienze di Trento (MUSE),delle antiche varietà di frutta conservate dall’Associazione Agricoltori Custodi di Parmae delle 400 patate dal mondo del Consorzio della QuarantinaN15 Laboratorio con pasta madre e farina di grani antichia cura di Giancarlo Costa e Agriturismo Collina Torre di Torza – MaissanaNPRANZO A CURA DEL CIRCOLO ANSPI DON CASARINNECESSARIA PRENOTAZIONE AL 340.8186956NOrganizzazione: Associazione per la Salvaguardia della Vallata di Levanto,Officine del Levante,Consorzio della QuarantinaCollaborazione: ANSPI Don Casarin,Tam Tam,Casa editrice Pentagora,Natura TeatroPatrocinio: Comune di LevantoN

Luogo

Via Matteo Vinzoni, 19015 Levanto, LIG, Italia
Categoria
QR Code
Send this to a friend