Home Eventi Biodiversità in Erba. XIV giornata della Civiltà Contadina, Erba – CO

Biodiversità in Erba. XIV giornata della Civiltà Contadina, Erba – CO

Si svolgerà nella consueta, magnifica cornice seicentesca della Villa Ceriani Bressi in località Crevenna ad Erba (CO) la nostra quattordicesima edizione della giornata che riunisce agricoltori, appassionati, giardinieri e quanti si interessano della terra in generale, intesa come fonte di nutrimento e di libertà, di sostenibilità e sovranità alimentare, di diritto al cibo e all'acqua per tutti.

Il 15 maggio 2016, domenica, il primo gruppo locale in Italia di salvatori di semi, iscritti dell'associazione più grande e diffusa dei “seedsavers” i custodi di semi, Civiltà Contadina, intitolato a Lia Nardini, insegnante di scienze, tra le nostre fondatrici e socia, riuniscono e incontrano il pubblico per una giornata che mette al centro le piante e i buoni semi.

Il Comune di Erba, sin dalla prima edizione, patrocina , tramite il suo assessorato alla Cultura, l'iniziativa.
Quest'anno per la Fao, è l'anno dei legumi, per noi, per la nostra associazione, sono vent'anni di vita.

Civiltà contadina è nata nel 1996 ad opera del nostro Alberto Olivucci e prosegue, su scala nazionale, le proprie attività.
Questo è l'anno dei legumi, lo scorso anno è stato, ignorato, come al solito, l'anno del suolo, quello precedente quello dell'agricoltura familiare… organismi come la Fao o la stessa Onu quando si occupano di cose vitali per la vita, vengono silenziati, noi abbiamo sempre raccolto queste suggestioni e quindi ai nostri banchetti, grande varietà e abbondanza di legumi.
Legumi che saranno accompagnati da un grande assortimento di piantine da orto, pratichiamo il libero scambio e la diffusione delle antiche varietà rurali minacciate di estinzione, sono la nostra ragione sociale, la nostra ragion d'essere.
Da quattordici anni, qui ad Erba, nel Comasco, abbiamo costruito questa giornata, questo evento che nel corso di questi anni ha riunito e dato la parola a personalità le più varie sempre nel campo, in Italia decisamente trascurato, della sovranità alimentare, del giardino pulito, delle varietà antiche di frutta, abbiamo e proseguiamo a fare, dedicato questa giornata alla civiltà contadina, intesa come nuova e moderna, dei contadini che scelgono e vivono la terra come necessità e vocazione.

Cominciamo alle ore 10.00, avremo momenti di discussione e laboratori pratici.

Ecco il programma:

Alle ore 11.00, “Vent'anni di civiltà Contadina: i salvatori di semi in Italia” con Teodoro Margarita, insegnante e coltivatore. Al momento non sappiamo se potrà intervenire il nostro nuovo presidente, impegnato all'estero, Cristiano Del Toro.

Dalle ore 12.30 “Non rompeteci i cotiledoni” con Alice Pasin
giardiniera e vivaista biologica, architetto paesaggista e attualmente vicepresidente di Civiltà contadina, terrà un laboratorio pratico, aperto a tutti e gratuito di orticoltura pratica.

A seguire, pranzo condiviso di stagione, come sempre, ciascuno porta e si mangia assieme, possibilmente vegetariano, biologico e senza l'uso di stoviglie usa e getta.

Alle ore 16.30
Sergio Introini, scrittore, militante ecologista e nonviolento, ci parlerà, , di “Ambiente e stili di vita”.

Nel corso della giornata proiezioni di immagini e video nella sala civica, in particolare vogliamo dedicare a Pia Pera, scrittrice e giardiniera di fama, questa nostra giornata, ella ha fondato, tra le altre cose, il sito “<a href=”http://www.ortidipace.org”” rel=”external”>www.ortidipace.org”</a> ed organizzato uno dei convegni più partecipato d&#039;Italia sul tema e anche noi, con la nostra associazione ed Orto di pace presso l&#039;Istituto Comprensivo Segantini di Asso (CO) vi fummo presenti.

Dedicheremo immagini a Neil Young, il cantautore e rockstar internazionale ha scritto la più bella ballata contro gli OGM e che sarà a Milano il 18 luglio prossimo, in collaborazione con associazioni di seedsavers internazionali, saremo certamente della partita, presenti con banchetti e striscioni anche noi. The Monsanto Years, questo tour Neil Young ed il suo gruppo “Promise of the real” lo hanno impostato su una tematica che è la nostra, le parole espresse nella canzone omonima ci trovano assolutamente d&#039;accordo. Era ora che il mondo della musica, dell&#039;arte si accorgesse e dedicasse un segnale così forte e potente alla causa del buon seme libero e riproducibile.

Civiltà Contadina.
Gruppo locale “Lia Nardini” Alta Brianza-Valassina
Per informazioni: Teodoro Margarita
3396225872
fructidor@libero.it
Pagina e gruppo Facebook: Civiltà contadina
www.civiltacontadina.it

Asso, 1 maggio 2016, Festa del Lavoro

The Monsanto years

“Gli anni di Monsanto”

Tu non lo sai cosa apporta al futuro
la zolla decrepita del suolo di Monsanto, Monsanto.
La luna è piena e stanno seminando
mentre il contadino intanto,
si danna per Monsanto, Monsanto.
Quando questi semi spuntano
sono pronti per il pesticida
e il Roundup arriva e sparge
la velenosa marea della Monsanto, Monsanto.

Il contadino sa che può essere coltivato ciò che può essere commercializzato,
Monsanto, Monsanto.
Così firma un contratto e acquista OGM , seme geneticamente modificato
Monsanto, Monsanto.
Per questo stringe un patto col diavolo a vita,
Monsanto, Monsanto.
Ogni anno acquista sementi brevettate, per quel veleno esattamente adattate,
ed è ciò che vuole Monsanto, Monsanto.

Quando fai la spesa, per il tuo pane d&#039;ogni giorno,
per i reparti della Safeway, Safeway, la grande distribuzione,
Tu sorriderai alla confezione che attirerà la tua attenzione, Safeway, Safeway.
Scorgi l&#039;immagine in rosso di un vecchio fienile sullo sfondo di un verde campo d&#039;erba.
E c&#039;è il fattore e sua moglie e i bambini a completare il quadretto, alla Safeway, Safeway.

I sogni del passato inondano la mente del contadino, di sua madre e di suo padre.
I vecchi semi, semi di famiglia che essi usavano custodire
erano doni del Signore e non di Monsanto, Monsanto.
Il loro figlio cresce malato accanto alle zolle avvelenate
dove essi lavorano e non trovano modo, non è per niente facile
Fermare la Monsanto, Monsanto.

Non gli importa ciò che è scritto nella Bibbia da tanto. Monsanto, Monsanto.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano e non lasciarci in pasto alla Monsanto, Monsanto.
I semi della vita, dono del Signore e della Madre Terra, non sono più tali,
non ci vengono più da loro, come da sempre ma da Monsanto, Monsanto.

Ecco, la ballata di Neil Young, vi proponiamo la nostra traduzione, traduzione in italiano operata da noi, seedsavers, custodi e salvatori di semi,

Luogo

Villa Ceriani Bressi in località Crevenna ad Erba - CO
Categoria
QR Code
Send this to a friend