Biodiversità a secco…

Set 19, 2008 | Comunicazioni dai soci, Comunità | 0 commenti

La Rete Semi Rurali ha mandato una lettera al Presidente della Regione Umbria per far presente la difficoltà in cui si trova la collezione varietale di Archeologia Arborea, in seguito alle scarse piogge estive. Chiediamo un interessamento istituzionale della Regione che ha l’obbligo di conservare la biodiversità agricola sia in riferimento al Trattato Internazionale sulle Risorse Genetiche Vegetali della FAO (legge 101/2004), sia in riferimento alla sua legge regionale di tutela di varietà e razze locali (legge regionale 25/2001).
Per aderire potete mandare una email a info@semirurali.net.

ArticoliComunità

Le sfide del 2022

di Riccardo Bocci - Rete Semi Rurali Nel 2019 la Commissione Europea ha ripreso in mano un dossier abbandonato da qualche anno, causa cocente bocciatura nel 2014 da parte del Parlamento: la legislazione sementiera. Si tratta di un tema cruciale per il settore...

ArticoliComunità

Le varietà biologiche

Il regolamento europeo per il biologico (UE) 2018/848 introduce una nuova categoria di sementi iscritte ai registri nazionali e comunitario: le varietà biologiche. La definizione che ne da il regolamento è di “una varietà […] che: a) è caratterizzata da un elevato...

ArticoliComunità

Il materiale eterogeneo biologico

Il materiale eterogeneo biologico rappresenta una delle maggiori novità del nuovo regolamento europeo per il biologico (UE 2018/848) e un’evoluzione rispetto all’esperimento temporaneo sulle popolazioni di cereali (2014/150/UE). Il materiale eterogeneo è definito...

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla Newsletter RSR e ricevi solo notizie e articoli su Agrobiodiversità, inviti ad eventi, iniziative dei nostri Soci.

20-21-22 Maggio 2022Scandicci (FI)

Rete Semi Rurali ETS vi invita a partecipare a una 3 giorni dedicata al tema della Biodiversità dal campo alla tavola

Send this to a friend